Carta per alimenti personalizzata, la normativa

C’è una legge comune a tutte le diverse tipologie di carte per alimenti ed è il regolamento quadro 1935/2004, valido per tutti i materiali a contatto con gli alimenti (MCA).  Inoltre, dal lavoro congiunto di più associazioni europee sono nate le Industry Guideline per la conformità di materiali e oggetti di carta e cartone a contatto con gli alimenti.

Il requisito legislativo di base per tutti i materiali e gli oggetti destinati al contatto con gli alimenti è il seguente:

“I materiali e gli oggetti devono essere prodotti conformemente alle buone pratiche di fabbricazione affinché, in condizioni d’impiego normali o prevedibili, essi non trasferiscano ai prodotti alimentari componenti in quantità tale da:

  1. a) costituire un pericolo per la salute umana;
  2. b) comportare una modifica inaccettabile della composizione dei prodotti alimentari;
  3. c) comportare un deterioramento delle loro caratteristiche organolettiche.”

Le nuove Linee Guida tengono conto della natura specifica delle carte e dei cartoni destinati al contatto con gli alimenti con riferimento agli aspetti seguenti.

  1. La carta e il cartone consistono prevalentemente (per circa il 99%) di fibre di cellulosa, minerali di origine naturale, come il carbonato di calcio, e polimeri naturali, come l’amido. Le proprietà richieste per ogni specifico tipo di carta sono ottenute aggiungendo additivi chimici.
  2. La carta e il cartone destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari sono differenti dalle plastiche sulle quali si sono finora concentrati i principali provvedimenti legislativi.

La carta per alimenti personalizzata viene scelta sia dai negozi al dettaglio che dalla grande distribuzione passando per pasticcerie, gelaterie, negozi di alimentari, take e way.  Questa carta per alimenti, è fondamentale per  per tutti i punti vendita che commercializzano prodotti alimentari. La carta per alimenti è personalizzabile nella grafica, colori e texture, e rappresenta un mezzo per veicolare e promuovere aziende e marchi.

E’ anche possibile ottenere la classe della stampa UV che permette di trasmettere un’immagine pregiata realizzando dei brillanti effetti luminosi sulle superfici delle carte.

A garanzia di una perfetta qualità, viene anche utilizzata la carta certificata, in grado di garantire che la materia prima usata per realizzare il prodotto proviene da foreste dove sono rispettati dei rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.

Carta per pasticceria ed alimenti

La carta paraffinata è contrassegnata con l’apposito marchio “per alimenti” ed è normalmente impiegata nel settore dolciario. E’ disponibile in varie grammature viene utilizzata in pasticcerie, supermercati, macellerie, salumerie, gastronomie, bar e pescherie per incartare prodotti da banco come affettati, carni, salumi, formaggi, pesci, dolci e pasticcini, particolarmente indicata per la conservazione dei cibi in quanto trattasi di una carta resistente all’umidità ed impermeabile ad acqua, oli, grassi e liquidi in generale. E può essere personalizzata secondo le esigenze del cliente.

Carta per macelleria e salumeria

Nel settore macelleria e salumeria, si utilizza la carta accoppiata a cartene per usi alimentari con stampe multicolori generiche e personalizzate. Viene solitamente utilizzata anche nei supermercati, nelle gastronomie, pescherie e pizzerie per incartare prodotti da banco come carni, affettati, formaggi, salumi, pesci, pizze e cibi cotti. Per una maggiore protezione delle sostanze alimentari.